L'artrite reumatoide è una malattia

L'artrite reumatoide è una malattia

L'artrite reumatoide è la più frequente delle varie forme di reumatismi infiammatori cronici raggruppati sotto la denominazione «artriti cronici». Fa parte delle cosiddette malattie autoimmuni, in cui l'immunità attacca il proprio corpo della persona colpita. È anche una malattia del sistema che non sempre raggiunge solo le articolazioni, ma a volte anche altre zone del corpo.

Provoca l'infiammazione di diverse articolazioni contemporaneamente, che si gonfiano, diventano dolorose e sono limitate nella loro ampiezza di movimento. Senza trattamento, queste articolazioni tendono a deformarsi gradualmente nel tempo. L'artrite reumatoide colpisce soprattutto le mani, i polsi, le ginocchia e le piccole articolazioni dei piedi. Con il tempo, e talvolta dall'inizio della malattia, possono essere colpite anche le spalle, i gomiti, la nuca, le mascelle, i fianchi e le caviglie.

Prevalenza

L'artrite reumatoide colpisce lo 0,25% della popolazione generale, e le donne tre volte più spesso degli uomini45. Questo è il più comune dei reumatismi infiammatori cronici. Sebbene la malattia possa manifestarsi a qualsiasi età, i primi sintomi si manifestano generalmente intorno ai 40 anni a 60 anni.

Cause

L'artrite reumatoide è una malattia autoimmune: il sistema immunitario attacca la membrana sinoviale delle articolazioni, in particolare producendo anticorpi chiamati «auto anticorpi». La membrana sinoviale riveste l'interno delle nostre articolazioni ed ha il compito di produrre un liquido, il liquido sinoviale che permette la lubrificazione dei movimenti. Quando viene aggredita dall'autoimmunità, questa membrana si ispessisce, produce troppo liquido che contiene enzimi infiammatori anormali, suscettibili di aggredire tutta l'articolazione, le cartilagini, i tendini e l'osso.

La malattia è probabilmente scatenata da una serie di fattori genetici, biologici e ambientali, in particolare il fumo.

Negli ultimi anni, i progressi realizzati in genetica hanno permesso d'individuare più di 30 fattori genetici coinvolti nella comparsa dell'artrite. Tuttavia, solo il coinvolgimento di alcuni geni, come HLA-DRB1 e PTPN22, è chiaramente dimostrato. L'artrite reumatoide non è però una malattia «puramente» genetica. Si stima che il peso della genetica nella causa dell'artrite è inferiore al 30%.

Articoli simili

Il ruolo del gioco responsabile nel gioco d'azzardo online
Il ruolo del gioco responsabile nel gioco d'azzardo online

Il ruolo del gioco responsabile nel gioco d'azzardo online

Il gioco d'azzardo online è una pratica molto diffusa. Questo fenomeno può essere una forma di...
Strategie per smettere di fumare: il ruolo delle sigarette elettroniche
Strategie per smettere di fumare: il ruolo delle sigarette elettroniche

Strategie per smettere di fumare: il ruolo delle sigarette elettroniche

"Se sei uno dei tanti che lottano per smettere di fumare, sappi che non sei solo. Il tabagismo è una...
Esplorando il mondo dei funghi adattogeni: benefici e usi in salute e cucina
Esplorando il mondo dei funghi adattogeni: benefici e usi in salute e cucina

Esplorando il mondo dei funghi adattogeni: benefici e usi in salute e cucina

Nel vasto regno dei funghi, esistono alcune specie note per le loro straordinarie proprietà adattogene....
Cos'è la ciste sinoviale?
Cos'è la ciste sinoviale?

Cos'è la ciste sinoviale?

La ciste sinoviale corrisponde a un tipo di cisti, cioè una sacca contenente una sostanza liquida o semi...
Come imparare a suonare l'handpan?
Come imparare a suonare l'handpan?

Come imparare a suonare l'handpan?

Se siete amanti degli strumenti musicali, probabilmente avrete già sentito parlare dell'handpan, che non è...