Una piccola sporca verità su iCloud e iOS5

Il mio iPhone è un vecchio modello 3G.
Sono abbonata a MobileMe, che mi garantisce la sincronizzazione di alcuni dati fondamentali pagando 79 euro all’anno.
MobileMe verrà cancellato da Apple in favore di iCloud, che dipende da iOS5.
iOS5 non è compatibile con iPhone 3G.
Apple mi garantisce la possibilità di sfruttare MobileMe fino al 30 giugno del 2012, oltre questa data il mio attuale iPhone diventerà un soprammobile.


Data: martedì 7 giugno 2011 alle 10:09
Tag: , , , ,
Categorie: Blog
Segui la discussione di questo post via RSS.
Puoi lasciare un commento | trackback


Send to Kindle

4 commenti to “Una piccola sporca verità su iCloud e iOS5”

  1. Cristian Conti scrive:

    Direi che c’è spazio per la nascita di qualche servizio alternativo.
    Comunque la politica di obsolescenza di Apple è odiosa.

  2. Suzupearl scrive:

    È probabile che si possa già fare con qualche accrocchio che si appoggia a Dropbox, però è il principio a scocciarmi: compri un prodotto di un’azienda che offre determinati servizi, se questi vengono meno le condizioni del prodotto cambiano

  3. Luca scrive:

    Bè, dai, e ti lamenti? Un servizio che decidono di trasformare, lo fanno serstare in vita un altro anno, su di un dispositivo uscito nel 2008, che nel 2012 avrà 4 anni…
    i sembra che in campo “mobile” siano stati addirittura onesti…

  4. Suzupearl scrive:

    Luca, che offerta sarebbe vendere un telefono che sfrutta il push di MobileMe, sopprimere MobileMe e non permettermi di usare icloud? Poi per carità, è probabile che cambi telefono entro l’anno visto che non è più abbastanza veloce, però non vado certo a ringraziarli

Lascia un commento